^Inizio Pagina

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
foto5

Ultime notizie

15 Giu 2018 17:50 - Valter Sosio

Comunità Pastorale -  Avvisi del 17 giugno

AvvisiLeggi...
08 Giu 2018 00:10 - Valter Sosio

Oratorio Daverio Volantino ISCRIZIONE Oratorio Estivo 2018

AvvisiLeggi...
03 Giu 2018 20:10 - Renato Gozzi
I due comunicandi di Crosio 2018

 

Di seguito i due ragazzi che hanno ricevuto nella loro parrocchia, durante la celebrazione del [ ... ]

NotizieLeggi...
01 Giu 2018 16:33 - Renato Gozzi

CROSIO DELLA VALLE – PARROCCHIA S. APOLLINARE

 

GIUGNO 2018

1 primo venerdì – ore 17,30: [ ... ]

NotizieLeggi...
21 Mag 2018 22:45 - Valter Sosio

Volantino Oratorio Estivo 2018 - Modulo di iscrizione all'Oratorio

 

AvvisiLeggi...
Altri articoli

Login

Programma mese di Giugno 2018

CROSIO DELLA VALLE – PARROCCHIA S. APOLLINARE

 

GIUGNO 2018

1 primo venerdì – ore 17,30: S. Messa e Adorazione Eucaristica in Cappellina

2 sabato – ore 17,00: S. Messa festiva

3 domenica – ore 9,30: S. Messa con 2° Comunione solenne.                  

7 giovedì – ore 17,30: S. Messa in Cappellina

(21° anniversario di ordinazione di don Valter)          

8 venerdì – ore 17,30 S. Messa in Cappellina

9 sabato – ore 17,00: S. Messa festiva; Ordinazioni sacerdotali in Duomo a Milano

10 domenica – ore 9,30: S. Messa festiva

11 lunedì - Inizio ORATORIO ESTIVO a DAVERIO

14 giovedì – 15 venerdì – ore 17,30: S. Messa in Cappellina

16 sabato – ore 17,00: S. Messa festiva

17 domenica – ore 9,30: S. Messa festiva – Pellegrinaggio a BELLINZONA:

S. MARIA DELLE GRAZIE; partenza ore 13.00

21 giovedì – 22 venerdì – ore 17,30: S. Messa in Cappellina

23 - sabato - ore 17,00: S. Messa festiva

24 domenica – ore 9,30: S. Messa festiva – Obolo di S. Pietro per la carità del Papa

29 venerdì –         Ss. PIETRO E PAOLO – patronale di Daverio

(43° anniversario ordinazione di don Renato)

30 ultimo sabato – ore 16,00: Confessioni (don Renato) – ore 17.00: S. Messa festiva

GITE E PELLEGRINAGGI

BELLINZONA, S. MARIA DELLE GRAZIE: domenica 17; euro 30 ( minimo 20 pax); iscr. entro 10 giugno;partenza ore 13.00

AUSTRIA FELIX (Salisburgo –Vienna - Mariazell e Abbazie; 6 -11 agosto;

euro 950; pullman; iscrizioni entro fine giugno)

GRECIA CLASSICA E BIZANTINA, sui passi di S. Paolo: 24 sett. – 1 ott.;euro1.380) –Iscrizione a PERSONALTOUR Varese – tel. 0332.289380

Responsabile C.P. – Don Valter Sosio (Daverio) – 0332.947247 – 347.4515873

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Residente I.P. – Don Renato Zangirolami (Crosio) –339.8940478 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.comunitapastorale.it www.prochiesinacrosio.org

EUROPA (e ITALIA) IN UNA SOCIETA’ POST-CRISTIANA

Prendo spunto da una recente ricerca effettuata dalla St. Mary University Twickenham di Londra e pubblicata dal Guardian per invitare a riflettere insieme.

Già nel 1799 il filosofo e poeta romantico Novalis, morto giovanissimo, avvertiva il rischio di una crisi epocale e nella sua opera “La Cristianità ossia l’Europa” rimpiangeva i “bei tempi in cui l’Europa fu terra cristiana”. Il suo saggio fu snobbato e pubblicato dopo la sua morte nel 1826. La desacralizzazione o scristianizzazione del continente da allora non si più arrestata. Tutti ricordiamo come nel 2000, in cui si discuteva dell’inserimento del riferimento alle radici giudaico-cristiane nella Costituzione europea, ci fu un rifiuto da parte degli estensori del documento a inserire questo evidente e obiettivo dato di fatto. Che l’Europa, intesa come insieme di cultura e storia prima che concetto geografico, abbia perso la propria fede purtroppo non è una novità; pensiamo ora alla crescita dei cosiddetti Nones, le persone senza affiliazione religiosa. La maggior parte dei giovani europei non crede in nessun Dio, ha perso ogni senso del sacro. Vi sono paesi, come la repubblica Ceca, l’Estonia, la Svezia, l’Olanda…in cui i giovani tra i 16 e 29 anni non credono a niente; lo costatiamo anche nei nostri paesi pur con percentuali diverse, ma sempre molto preoccupanti. L’ateismo sta diventando la norma. Ma anche tra chi si dichiara credente vi sono posizioni diverse: praticanti ce ne sono sempre meno. Molti giovani europei dopo il Battesimo non hanno più messo piede in chiesa. Inoltre, e lo vedo anche tra noi, si diffonde la posizione di genitori che non fanno più battezzare i figli e non danno loro una formazione religiosa. Consideriamo poi l’immigrazione da popoli con culture e religioni non cristiane; ci sono per es. i mussulmani che hanno un tasso di natalità e un’affiliazione religiosa molto più alti; altro che parlare di Italia, secondo paese più vecchio e di soli del mondo (ultima relazione ISTAT).

L’Europa ormai è una terra senza Dio e senza il Cristianesimo, di cui si perde traccia anche nei paesi che storicamente hanno rappresentato la cultura europea: in Francia i cristiani adulti sono il 26%, in Germania il 20% .

Davvero le splendide cattedrali gotiche e le abbazie che hanno costituito l’ossatura del continente europeo e hanno fatto fiorire città, arte, cultura, religiosità sono “cattedrali nel deserto ateo europeo di oggi”; e non c’è da rallegrarsi. Cosa sarà l’Europa, se sottomessa al politicamente corretto o a un nuovo “dio”, non si può dire; certo che le nostre radici giudaico-cristiane ormai stanno morendo.  

Don Renato

ADOTTA UN AFFRESCO - B.E.T. 100; in memoria di B.C.G. 100; GI.LU. 200; N.A. 50.

Allegati:
FileDescrizioneAutoreDimensione del File
Scarica questo file (1 GIUGNO 2018.doc)1 GIUGNO 2018.doc Renato Gozzi43 kB
Scarica questo file (2 GIUGNO 2018.doc)2 GIUGNO 2018.doc Renato Gozzi37 kB

Copyright 2018  Comunità Pastorale Maria Madre della Chiesa